Booting PoliArch-IT

Da PoliArch.

Altre Pagine: · Home Page · Documentazione · Downloads · Screenshots · Contatti

Indice

La fase di avvio

La prima cosa da fare prima di avviare PoliArch è verificare nel BIOS che il boot da CD/USB (a seconda se s'intende avviare PoliArch da DVD o se si è scelto di utilizzare una pendrive) sia abilitato e che la priorità del drive scelto sia più alta di quella dell'hard-disk su cui risiede già il nostro sistema operativo. A questo punto inserire il DVD/USB e riavviare il computer

Scelta dell'architettura

La prima finestra che viene mostrata da PoliArch propone la scelta dell'architettura a 32 o 64bit, nella maggior parte dei casi è possibile avviare in tranquillità l'immagine 32bit, ma nel caso volessimo interagire con un sistema operativo (magari utilizzando chroot) a 64bit bisognerà avviare l'apposita versione a 64bit.

32 bit kernel

  • Il kernel a 32bit funziona correttamente su qualsiasi processore Intel/AMD/VIA
  • Il kernel a 32bit può essere avviato anche se il processore supporta la modalità a 64bit (amd64 / em64t)

64 bit kernel

  • Il kernel a 64bit funziona solo se il tuo processore supporta set di istruzione amd64 (per AMD) o em64t (per Intel).
  • Il kernel a 64bit NON FUNZIONA su processori IA64 / Itanium
  • Il kernel a 64bit va NECESSARIAMENTE utilizzato nel caso si voglia utilizzare chroot su un sistema linux che utilizza programmi a 64bit

Avviare su una Virtual Machine

E' possibile avviare PoliArch in una macchina virtuale come VMWare, Virtual PC, VirtualBox semplicemente impostando il file ISO come CD-ROM virtuale e selezionando nel BIOS della VM il CD/DVD come prima periferica di boot

Altre Pagine: · Home Page · Documentazione · Downloads · Screenshots · Contatti

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Doc
Downloads
Strumenti