Network Config and Programs-IT

Da PoliArch.

Indice

Configurazione

Se il tuo sistema disponde di un hardware supportato, la scheda di rete o il controller wifi saranno automaticamente rilevati e i driver caricati. L'interfaccia ha però bisogno di essere configurata con un indirizzo ip, un default gateway e un dns.

Configurazione automatica (DHCP)

Per tentare di configurare la rete in modo automatico possiamo utilizzare il client DHCP in questo modo:

# dhcpcd eth0

Configurazione manuale

Nel caso la procedura in DHCP non dovesse funzionare, è possibile configurare manualmente le impostazioni di rete.

Impostare un nuovo IP statico tramite:

# ip addr add <ip>/<netmask> dev <interface>

ed un gateway predefinito con:

# ip route add default via <ip>

verificare che /etc/resolv.conf contenga il proprio server DNS ed aggiungerlo nel caso non fosse presente.

Verificare propria configurazione di rete con:

# ping -c 3 www.google.com

Server SSH

Di default PoliArch avvia automatica il server SSH per permetterci di lavorare in remoto sulla macchina.

Per la connessione da un pc linux è possibile utilizzare questo comando:

# ssh root@<ip-computer-poliarch>

Per la connessione da un pc windows è possibile utilizzare un qualsiasi client SSH (es. PuTTY)

Accedere a share di rete

PoliArch include cifs e il client samba che permettono facilmente di accedere alla share di rete, suppondendo di voler accedere a \\192.168.1.10\Documenti:

# mkdir /mnt/share
# mount.cifs //192.168.1.10/Documenti /mnt/share -o user=<mio-utente>

A questo punto verrà richiesta la password per il vostro utente (se l'utente non ha password basta premere <ENTER>), dopo averla digitata la nostra share sarà navigabile spostandosi nella cartella /mnt/share

# cd /mnt/share

Ricordarsi di smontare la share una volta non più utilizzata è importante:

# cd ; umount /mnt/share

Montaggio di un filesystem remoto con SSHFS

Caricare il modulo fuse:

# modprobe fuse

Montare la cartella remota con sshfs:

# mkdir /mnt/ssh_folder
# sshfs root@remote_server:/tmp /mnt/ssh_folder

Il comando sopra farà sì che la cartella /tmp sul server remoto verrà montata come /mnt/ssh_folder sulla macchina locale. La copia di qualsiasi file in questa cartella, comporterà una copia trasparente attraverso la rete utilizzando SFTP. Lo stesso si avrà per la modifica dei file, la copia e l'eliminazione.

Ricordarsi di smontare la share una volta non più utilizzata è importante:

# fusermount -u /mnt/ssh_folder

Altre Pagine: · Home Page · Documentazione · Downloads · Screenshots · Contatti

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Doc
Downloads
Strumenti