Partitioning-IT

Da PoliArch.

Altre Pagine: · Home Page · Documentazione · Downloads · Screenshots · Contatti

Indice

Introduzione

Gli hard disk possono contenere più partizioni. Questo perchè si posso voler isolare i dati dal sistema operativo o per installare più di un sistema operativo sullo stesso hard-disk. Il partizionamento del disco è molto importante, soprattutto se si vuole installare Linux. Lo standard PC/BIOS di sistema è molto vecchia, quindi si può anche prendere in considerazione il nuovo layout GPT.

Master Boot Record

Dischi basati sullo standard PC/BIOS iniziano tutti con l'MBR (Master Boot Record) che è scritto nel primo settore del disco. L'MBR contiene due cose importanti:

  • Il codice di avvio
  • La tabella delle partizioni

Il codice di avvio è il luogo in cui sono memorizzate le istruzioni eseguite durante il processo di avvio. Queste istruzioni servono a caricare ed eseguire istruzioni memorizzate in altri settori del disco in modo che il sistema operativo possa essere avviato.


La tabella delle partizioni è dove le definizioni per le partizioni primarie sono memorizzate. Purtroppo questa tabella può contenere al massimo 4 partizioni. Se avete bisogno di più di quattro partizioni, una di queste partizioni primarie deve essere una partizione estesa. Questo tipo di partizione può contenere partizioni secondarie chiamate unità logiche. È possibile creare una partizione estesa, anche se si dispone di meno di 4 partizioni primarie. Il problema delle partizioni estese è che sono più complicate delle partizioni primarie, e un po' fragili.


Se l'MBR viene sovrascritto allora perderete tutte le partizioni, non sarà possibile fare il boot e accedere ai dati. Ecco perché è necessario essere molto attenti quando si apportano modifiche all'MBR. Fortunatamente, strumenti come testdisk possono eseguire la scansione del disco e cercare di ricreare le partizioni originali nel caso l'MBR fosse andato perso/danneggiato.


Ogni partizione ha un identificatore che è scritto nella tabella delle partizioni. Questo identificatore viene utilizzato per identificare che tipo di filesystem della partizione. A volte può non essere coerente con i dati che la partizione contiene in realtà: una partizione Linux può avere l'identificatore di Windows. Ecco perché è importante controllare il filesystem di quella partizione.


Windows può essere installato solo su una partizione primaria. Fortunatamente è possibile utilizzare unità logiche per i dati. Linux può essere installato su qualsiasi tipo di partizione, tra cui le unità logiche.


Lo standard PC/BIOS consentono solo gli indirizzi fino a 2Tb. Può anche essere utilizzato su dischi di dimensioni maggiori, ma lo spazio supplementare sarà inaccessibile. Per far fronte a più di 2Tb usare GPT (gptfdisk).

Partizioni e file system

E 'molto importante distinguere due cose: la partizione e il filesystem. Una partizione è un gruppo di settori contigui del disco. Il filesystem è il sistema che organizza la memorizzazione dei dati all'interno di una partizione: ed è responsabile della gestione di file, cartelle, permessi, e molte altre cose.


Una partizione è definita dal primo settore del disco, ultimo settore sui dischi, identificatori e attributi. Ecco un esempio di una tabella delle partizioni su un disco:


Dispositivo Boot      Start         End      Blocks   Id  System
/dev/sda1   *        2048      206847      102400    7  HPFS/NTFS/exFAT
/dev/sda2          206848    81922047    40857600    7  HPFS/NTFS/exFAT
/dev/sda3        81922048   130750463    24414208   83  Linux
/dev/sda4       130750464   976773167   423011352    5  Esteso
/dev/sda5       130752512   970004479   419625984   83  Linux
/dev/sda6       970006528   976773119     3383296   82  Linux swap / Solaris

Le più popolari sono filesystem FAT e NTFS per Windows e ext3, ext4, reiserfs per Linux. Ogni sistema operativo ha i suoi filesystem nativi. Ad esempio Windows può essere installato solo con FAT o NTFS. Linux ha una scelta maggiore di filesystem nativo (ext3, ext4, reiserfs, xfs, jfs, btrfs, ...), ed è anche in grado di leggere e scrivere file system di Windows.


Quando si crea una partizione con strumenti a basso livello, come fdisk, si possono solo creare partizioni vuote (senza filesystem). Questa partizione non sarà leggibile fino alla creazione di un file system valido.

Come creare partizioni

Se il disco è vuoto, ci sono molti modi per creare nuove partizioni. I programmi di installazione di Windows e Linux consentono di creare e distruggere le partizioni. In altre parole, se si desidera installare un sistema operativo su un disco nuovo di zecca, non è necessario alcun ulteriore strumento di partizionamento, perché il programma di installazione può farlo. Tuttavia, potrebbe essere necessario selezionare le opzioni avanzate.


Fortunatamente ci sono programmi avanzati di partizionamento che consentono di apportare modifiche al partizionamento senza perdita di dati utilizzando gli strumenti in grado di comprendere il filesystem utilizzato su una partizione. Così è possibile spostare e ridimensionare le partizioni esistenti. È inoltre possibile modificare le etichette o le relative impostazioni (visibile, nascosto, ecc.)


PoliArch è dotato di GParted, uno strumento grafico che supporta tutti i file system di Windows e Linux e permette di ridimensionare/creare/modificare/eliminare le partizioni.

Altre Pagine: · Home Page · Documentazione · Downloads · Screenshots · Contatti

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Doc
Downloads
Strumenti