Remastering PoliArch ISO-IT

Da PoliArch.

Altre Pagine: · Home Page · Documentazione · Downloads · Screenshots · Contatti

Indice

Introduzione

Rimasterizzare l'immagine ufficiale di PoliArch non è quasi mai necessario ma a volte potrebbe essere utile, di seguito la procedura che mostra come fare.

Preparazione

Per rimasterizzare l'ISO bisogna avere a disposizione il file originale (Scaricabile dalla sezione Downloads di questo sito)

Montaggio ISO

# mkdir /mnt/archiso
# mount -o loop /path/to/archISO /mnt/archiso

Copia

Ora che l'iso è montata, possiamo copiare il contenuto in un'altra directory:

# cp -a /mnt/archiso ~/customiso

Personalizzazione

a. Copiare in una directory differente

# cp root-image.sqfs ~

b. Estrarre l'immagine dallo SquashFS (sono necessari gli squashfs-tools)

# unsquashfs root-image.sqfs 

c. A questo punto possiamo fare chroot nella directory per modificare/aggiungere/rimuovere file e software.

# chroot squashfs-root

d. Concluse le modifiche bisogna rigenerare lo SquashFS

# mksquashfs squashfs-root root-image.sqfs

e. A questo punto si avrà una nuova root-image.sqfs, che va ricopiata al posto dell'originale prima di rigenerare l'ISO

# cp root-image.sqfs newiso/root-image.sqfs

f. Non ci resta che generare un nuovo DB aggiornato con il nuovo sw (se è stato aggiunto).

  • Eseguire gensync e creare un nuovo "current.db.tar.gz"

Creare la nuova ISO

A questo punto non ci resta che rigenerare il file .ISO:

# genisoimage -l -r -J -V "POLIARCH" -b boot/isolinux/isolinux.bin -no-emul-boot -boot-load-size 4 -boot-info-table -c boot/isolinux/boot.cat -o ~/poliarch-custom.iso newiso
Attenzione: La LABEL impostata deve essere UGUALE a quella dell'iso di partenza altrimenti la nostra .ISO non sarà avviabile!


Altre Pagine: · Home Page · Documentazione · Downloads · Screenshots · Contatti

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Doc
Downloads
Strumenti