Partimage-IT

Da PoliArch.

Altre Pagine: · Home Page · Documentazione · Downloads · Screenshots · Contatti

Indice

Introduzione

Esistono due modi per utilizzare Partimage:

  • Utilizzando la command line es. partimage -b -d save /dev/sda1 sda1
  • Utilizzando la GUI (interfaccia grafica). Il metodo più semplice

Una lista dei comandi è disponibile digitando:

# partimage --help

Salvare la tabella delle partizioni

Esistono diversi modi per salvare la tabella delle partizioni, di seguito sono elencati i più comuni:

Tramite dd

Per salvare l'MBR

# dd if=/dev/sd[x] of=./sd[x].mbr count=100 bs=512

Tramite sfdisk

Per salvare la lista delle partizioni estese

# sfdisk -d /dev/sd[x] > ./sd[x].sf

Tramite fdisk

per un eventuale ricostruzione manuale

# fdisk -l /dev/sd[x] > ./sd[x].f
Attenzione: I files generati devono essere messi in sicurezza, es. su un CD/DVD/USB in modo da poter lavorare sull'HDD in tranquillità

Salvare una partizione

In questo esempio utilizzeremo la command line per eseguire il backup, utilizzando la GUI è sufficiente seguire le indicazioni proposte a video

# partimage -b -d save /dev/sd[x] sd[x]

Ripristinare la tabella delle partizioni

Tramite dd

Per ripristinare l'MBR

# dd if=./sd[x].mbr of=/dev/sd[x] ; partprobe

Tramite sfdisk

Per ripristinare la lista delle partizioni estese

# sfdisk /dev/sd[x] < ./sd[x].mbr ; partprobe

Tramite fdisk

Per una ricostruzione manuale

# cat sd[x].f

annotare i valori delle partizioni e ricrearle utilizzando fdisk

# fdisk /dev/sd[x]

Ripristinare una partizione

# partimage -b -d restore /dev/sd[x] ./sd[x].000

Altre Pagine: · Home Page · Documentazione · Downloads · Screenshots · Contatti

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Doc
Downloads
Strumenti